Calapranzi contemporanei, teatro da leggere

Finalmente si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel. I teatri stanno riaprendo con capienza piena e lentamente stiamo tornando ad una vita sociale degna di tale nome.

Noi abbiamo fatto di necessità virtù e nell’oscuro periodo della pandemia abbiamo sfruttato al massimo le possibilità offerte dalla rete per allacciare nuovi contatti, fare nuove amicizie e avviare nuovi progetti. Questo articolo festeggia il loro compimento e la nascita di Calapranzi una nuova collana tutta dedicata al teatro contemporaneo che spazierà nel vasto bacino della drammaturgia europea alla ricerca di nuove voci anche grazie all’aiuto di Fabulamundi – un pregevole progetto tutto italiano che ha il merito di aver creato un enorme database del meglio della drammaturgia europea.

Il nome è un’omaggio all’intramontabile Pinter, ma anche quello della rubrica omonima della rivista Stratagemmi curata da Riccardo Corcione – che per inciso dirige entrambe, la collana e la rubrica – e da una schiera di dramaturg che con cura portano avanti la passione per questo polveroso, divino anacronismo che è il teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *